Passa ai contenuti principali

Come Pagare Online

Come Pagare Online

In questa guida vediamo quali sono i metodi di pagamento online più diffusi e una breve spiegazione di ognuno.

Partiamo con il precisare che il metodo migliore che questo sito consiglia per effettuare pagamenti digitali è avere una carta prepagata o ricaricabile (postepay, superflash, etc) da collegare a un conto Paypal.

Partiamo quindi da questi.

Carte prepagate e ricaricabili.

 

Si tratta di carte che ricarichiamo quando vogliamo, con la cifra che ci serve. In questo modo, utilizzandola per pagare online, anche se capitasse malauguratamente che qualcuno venisse in possesso dei nostri dati, potrebbe sottrarci “solo” la cifra da noi depositata sulla carta.

 

La carta di questo tipo più utilizzata e che esiste da più tempo è sicuramente la PostePay Standard.

Per richiederne una basta recarsi in Posta muniti di un documento di identità e del codice fiscale e 15€ che ci serviranno in parte per l’ attivazione (10€) e in parte per un deposito minimo iniziale (5€). In seguito non avremo più nessun canone annuale, e il rinnovo sarà gratuito.

Possiamo leggere più informazioni direttamente sulla pagina dedicata del sito delle poste che trovate cliccando QUI.

 

Un’ altra carta simile è offerta dalla banca San Paolo, si chiama Super Flash e potete scoprire di più a riguardo sulla pagina ufficiale del sito che trovate cliccando QUI.

Paypal

 

Paypal è una piattaforma di pagamento digitale che in Italia è inquadrata come istituto di credito.

Esiste dal 1999 ma ha aperto in Italia dal 2005. E’ attualmente, a nostro avviso, la piattaforma per i pagamenti digitali che offre più sicurezza e garanzie. Per aprire un conto basta avere una carta da collegare (le prepagate che abbiamo visto prima vanno benissimo), e potremo pagare, su tutti i siti che accettano paypal, semplicemente inserendo email e password, senza dover inserire altri dati, risparmiando tempo e prevenendo eventuali furti di informazioni personali.

Basta che andiamo sulla pagina principale del sito che potete raggiungere cliccando QUI .

Per registrarci possiamo scegliere se aprire un conto privato a business. Durante la fase di registrazione ci chiederà anche di inserire un conto o una carta, perché ovviamente il nostro conto paypal sarà a zero, e quindi per utilizzarlo dovremo caricarlo, o assicurarci che sia carica la carta collegata. Infatti potremo caricare solo la carta collegata e non il conto paypal, e quando pagheremo con quest’ultimo, l’addebito sarà reindirizzato sulla carta.

PagoPa

 

PagoPa è la piattaforma per effettuare pagamenti verso l’amministrazione pubblica. Ad esempio per pagare il bollo auto, i ticket sanitari, tasse varie e in generale tutto ciò che riguarda lo stato. Non si tratta solo di un sito, infatti tramite questo circuito si può pagare anche presso esercenti abilitati, come tabacchini, banche, sportelli atm e uffici postali.

Se pagate online verso la pubblica amministrazione verrete quasi certamente reindirizzati verso questo servizio. Per pagare tramite PagoPa può essere usata una normale carta prepagata tipo quelle che abbiamo visto prima. Ovviamente si può pagare anche con una carta di credito o di debito abilitata alle operazioni online. Ci si può registrare o inserire i dati ogni volta che dobbiamo usarlo.

Per saperne di più puoi visitare direttamente la pagina del sito che trovi cliccando QUI .

Fin qui abbiamo visto 3 metodi e piattaforme che consideriamo di primaria importanza. Nel senso che non ci serve altro per poter pagare online in sicurezza.

Sono comunque poi nate molte altre piattaforme di pagamento digitale, che non abbiamo ancora testato.

 

Vediamone qualcuna con il link alla pagina del servizio per utleriori informazioni:

 

  • Satispay - https://www.satispay.com/it-it/privati/
  • GooglePay - https://pay.google.com/intl/it_it/about/
  • ApplePay - https://support.apple.com/it-it/HT201239
  • AmazonPay - https://pay.amazon.it/
  • Skrill - https://www.skrill.com/it/

 

Ovviamente sono solo una piccola parte delle piattaforme esistenti, e più o meno funzionano tutte alla stessa maniera, ovvero associando un metodo per caricare il proprio conto, o per trasferire il denaro che si riceve.

 

Approfondiremo poi più nello specifico alcuni di questi metodi di pagamento.

Per ulteriori informazioni su questo articolo potete contattarci cliccando QUI.

Grazie per la lettura!

Post più popolari

Come entrare sul sito INPS con SPID

Come Pagare Bollettino PagoPa Online con Poste Italiane

Come verificare esito Domanda Naspi

Come Accedere all' Anagrafe Digitale con lo Spid

Come Richiedere l' Authcode per Scaricare il Green Pass

Come Scaricare il Cedolino della Pensione

Come Disdire Amazon Music Unlimited e HD

Come disattivare o eliminare profilo Facebook

Come Richiedere la Disoccupazione Naspi

Come Guardare la Champions League Online