Come accedere a un contenuto bloccato geograficamente

Internet è un mezzo potente perchè in grado di connettere tutto il mondo, ma nel tempo le sue possibilità sono state fortemente limitate. Principalmente per ragioni economiche, ma anche di sicurezza. Ci sono infatti nazioni in cui certi contenuti non sono accessibili, per ragioni di censura, come ad esempio in Cina, e per questioni di diritti di trasmissione di contenuti multimediali. Ad esempio, un film trasmesso in Italia da una piattaforma e in Francia da un altra. Se sei in un paese che censura la libera informazione, oppure sei in una nazione diversa dalla tua, o per altri motivi che non infrangono la legge, puoi seguire questa guida in cui vedremo come accedere a un contenuto bloccato geograficamente e quindi come bypassare un blocco geografico.

Indice

Informazioni preliminari importanti

Internet dev’essere accessibile a tutti e da qualsiasi posto dotato di una connessione. Ovviamente escludendo tutte le forme di reato e di cattive intenzioni, per fortuna oggi è possibile “bypassare” praticamente qualsiasi tipo di blocco. Devi però sapere che in alcune nazioni, come ad esempio la Russia o la Cina, questo costituisce un reato, a prescindere dall’uso che se ne fa. Nella maggior parte del resto del mondo invece può diventare reato a seconda dell’uso che se ne fa.

Per chi vive in nazioni con una forte censura però, oltrepassare questi blocchi può essere l’unico modo per accedere alla libera informazione. Bypassare questi blocchi può servire anche a un cittadino all’estero per navigare online come fosse dalla sua nazione.

A seconda del metodo che si sceglie di utilizzare, possono essere necessarie più o meno misure di sicurezza, e le vedremo nel dettaglio, per qualsiasi dispositivo.

Accedere a contenuto bloccato geograficamente da Smartphone o Tablet

Vediamo tutte le possibilità per bypassare un blocco geografico dai dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

Tramite un Applicazione VPN

Esistono diverse applicazioni installabili che servono appunto a mascherare la tua provenienza. Queste applicazioni non sono altro che delle VPN, ovvero delle reti virtuali private, che installate sul tuo telefono o tablet si frappongono tra la tua connessione mobile e le applicazioni che si collegano a internet. Tutte queste app si possono utilizzare gratuitamente, ma con delle limitazioni, che vengono eliminate sottoscrivendo un piano in abbonamento. Queste limitazioni consistono ad esempio nel poter scegliere un numero limitato di nazioni da cui collegarsi. Oppure in una velocità di connessione minore, o ancora, un limite massimo di tempo. In alcuni casi le identità fornite sono già state bloccate da alcuni siti, quindi bisogna cambiare nazione, se possibile, o provare un altra app. Ne esistono davvero molte, e per trovare quella più adatta alle tue esigenze devi provarne qualcuna.

Non ci sentiamo di consigliarne una in particolare, in quanto sono tutte simili e presentano gli stessi pregi e difetti nella versione gratuita, e prevedono tutte una versione a pagamento.

L’installazione è semplice, devi solo cliccare su quella che vuoi provare, cliccare su installa, attendere che sia installata e aprirla, e poi selezionare la connessione che si vuole usare e connetterla. Ogni app sarà leggermente diversa, ma una volta connessa tutte le altre app si connetteranno tramite la VPN.

Se usi uno Smartphone o un Tablet Android, puoi andare direttamente alla Pagina delle VPN sul Play Store, da cui puoi scegliere una delle tante app disponibili, installarla e provare a utilizzarla per il tuo scopo.

Invece se hai un iPhone o un iPad, puoi andare direttamente alla Pagina delle VPN sul Apple Store, e provarne qualcuna per scegliere quella che più si addice alle tue esigenze.

Se vuoi approfondire il discorso delle VPN, puoi leggere la nostra Guida per navigare in sicurezza con una VPN.

Tramite Tor Browser

Tor è un progetto per la navigazione anonima che è disponibile anche sotto forma di applicazione installabile sui dispositivi. Abbiamo già trattato questo argomento nella Guida per navigare anonimamente davvero, che se vuoi puoi leggere.

In sintesi, Tor utilizza una serie di nodi, reti e connessioni che fanno perdere la tua traccia, in modo che il sito di destinazione veda solo la tua ultima provenienza. Utilizzando questo metodo, potrai sicuramente accedere a siti bloccati nel tuo paese, ma devi sapere che alcune delle reti usate sono già state bloccate da alcuni siti, e inoltre alcuni nodi assicurano velocità di connessione non certo ottimali. Per fortuna puoi riavviare Tor con una nuova identità tutte le volte che vuoi, utilizzando il menù dell’app.

Vale la pena infine sottolineare che, per quanto l’utilizzo di questa applicazione salvaguardi davvero la reale identità di chi la utilizza, rende il traffico più accessibile a terzi, quindi bisogna evitare di comunicare dati personali o accedere ad account che si vuole tenere al sicuro.

Questo metodo comunque è molto utilizzato, e a seconda del tuo scopo, potrebbe esserti molto utile.

Se hai un telefono o un tablet Android, puoi installare direttamente Tor Browser dal Play Store.

Se invece hai un iPhone o un iPad, puoi installare Tor Browser dal Apple Store.

In entrambi i casi l’applicazione è gratuita e non esistono piani a pagamento.

Accedere a contenuto bloccato geograficamente da Computer

Vediamo adesso tutti i metodi disponibile per bypassare un blocco geografico dal computer.

Tramite un estensione del browser

Quando dal computer navighiamo su internet come ben sappiamo utilizziamo un browser, ovvero un programma che ci permette di visitare il web. Ne esistono vari, ma praticamente in tutti, o comunque in tutti i più utilizzati, c’è la possibilità di installare estensioni direttamente nel browser, e alcune di queste servono appunto a mascherare la provenienza della nostra connessione. Queste app utilizzano la tecnologia VPN, e infatti molte sono le stesse applicazioni installabili sui dispositivi mobili.

Come accedere a contenuto bloccato geograficamente

Purtroppo tutte prevedono una versione a pagamento, e in quella gratuita hanno delle limitazioni, come una scelta limitata delle nazioni, una velocità di connessione non ottimale, limiti di tempo per l’utilizzo e la possibilità che la rete utilizzata sia già stata bloccata su alcuni siti. Vale comunque la pena provare, e molti utenti sono riusciti a raggiungere il proprio intento con questo metodo.

Se utilizzi il browser Chrome, puoi andare direttamente alla Pagina delle Estensioni VPN per Chrome.

Con il browser Firefox, puoi andare direttamente alla Pagina delle Estensioni VPN per Firefox.

Con il browser Safari, puoi andare direttamente alla Pagina delle Estensioni VPN per Safari.

Se utilizzi altri browser, in generale, devi cliccare sulle impostazioni, e poi cercare la voce “estensioni” oppure “add-on” e una volta nella pagina dedicata cercare VPN.

Ne esistono davvero molte, e non ci sentiamo di consigliarne una in particolare. Alcune sono offerte da famosi Anti Virus, altre da aziende sconosciute, ma bisogna affidarsi esclusivamente alla valutazione, cioè alle stelline, affidandoci prima a quelle più alte, ma facendo attenzione che si basino su un buon numero di recensioni.

Dopo aver installato l’estensione, e dopo averla “accesa”, potremo navigare liberamente dal browser ma risultando da una nazione diversa o con un altra identità. Ovviamente funziona solo se si utilizza il browser, e gli altri programmi utilizzati sul pc, se si connettono, utilizzeranno la normale connessione. Se ti serve che la connessione valga per tutto il computer, vai alla voce Tramite una VPN.

Tramite Tor Browser

Un buon modo per bypassare i blocchi geografici è quello di utilizzare Tor Browser, ovvero un software installabile sul tuo computer, che utilizzando una rete di nodi e connessioni, ti permette di far risultare la tua connessione da un posto diverso da quello in cui sei. Questo browser permette di nascondere la tua identità realmente, ma non comunicare dati sensibili e non fare operazioni importanti utilizzando questa rete, perchè è accessibile a chiunque e quindi più esposta a curiosi o malintenzionati. Per saperne di più in generale su Tor, puoi leggere la nostra Guida per navigare anonimamente davvero.

Utilizzando Tor Browser inoltre, potresti connetterti tramite nodi già molto utilizzati, e alcuni siti potrebbero già averli bloccati. In questo caso non devi fare altro che cambiare la nazione dalle impostazioni, come abbiamo visto nella Guida per cambiare la nazione da cui navighi.

Tor è utilizzabile con tutti i sistemi operativi. Ti basta scaricare questo browser dallo Store ufficiale del tuo dispositivo, scaricando e installando se hai un Mac la App Tor per macOs o se hai un pc Android la App Tor per Android. Se utilizzi Linux lo trovi nel Software Center. Oppure lo puoi scaricare direttamente dal sito, cliccando su Tor per Windows, oppure su Tor per macOS, o ancora su Tor per Linux.

Tramite una VPN

Un altro modo per accedere a contenuti online bloccati nel tuo paese dal computer è quello di usare una VPN, ovvero una Virtual Private Network, cioè una rete privata che fa risultare tu ti colleghi al sito finale da un luogo diverso da quello in cui sei realmente. Esistono varie VPN, e praticamente tutte offrono un utilizzo gratuito che però prevede delle limitazioni, eliminabili sottoscrivendo un piano a pagamento.

Una VPN si installa sul tuo computer, e una volta installata e connessa, farà da filtro alla tua connessione, facendola risultare dal luogo che hai impostato. Per saperne di più sull’utilizzo della VPN e vedere tutte le possibilità da installare, vai alla Guida per navigare in sicurezza con una VPN.

Tramite Router VPN

Volendo, è possibile utilizzare un Router configurato per connettersi a una rete VPN. In questo modo il  vostro modem sarà connesso direttamente alla rete privata scelta, e di conseguenza anche tutti i dispositivi che gli colleghiamo. Ad esempio, puoi prendere un apparecchio come questo Router Tp-Link, e poi configurare una VPN seguendo la Guida Ufficiale Tp-Link.


Accedere a contenuto bloccato geograficamente da Smart TV

Molti contenuti online ormai sono utilizzati tramite le Smart Tv, le chiavette per lo streaming e i Tv Box. Vediamo quindi come bypassare il blocco geografico con questo dispositivo.

Tramite una VPN

L’unico modo per connettere la tua Smart Tv ad una connessione che risulti diversa da quella normale di casa o mobile, è utilizzare una VPN. Sulla maggior parte di Smart Tv, Tv Box e Chiavette per lo Streaming è presente un App Store, e ognuno di questi rende disponibili diverse applicazioni. Tra queste, varie sono dedicate proprio a ciò che ci interessa. Ci basterà infatti andare sullo Store delle applicazioni e cercare “VPN“. Tra i risultati dobbiamo provare a installarne qualcuno, sperando che il primo provato sia già quello che fa per noi, ma potremmo doverne provare altri per cercare il più adatto alle nostre esigenze.

Tutte queste applicazioni possono essere usate gratuitamente, ma con delle limitazioni, che consistono ad esempio nel non poter scegliere la nazione da cui navigare, o comunque poter scegliere tra una lista limitata. Potrebbero esserci limiti di tempo, e la velocità di connessione potrebbe non essere sufficiente, o comunque più bassa delle aspettative. Per evitare questi problemi, tutte le applicazioni offrono anche piani a pagamento. Devi provare, e vedere se qualcuna delle presenti fa al caso tuo, magari anche nella versione gratuita.

Tramite Router VPN

In alternativa, puoi usare un Router impostato per connettersi a una rete VPN. Ad esempio, puoi prendere questo Router Tp-Link, e poi configurare una VPN seguendo la Guida Ufficiale Tp-Link.


Se la guida ti è stata utile, ti invitiamo a iscriverti al nostro Canale Youtube, dove tutte le guide diventano video guide, e a mettere mi piace alla nostra Pagina Facebook, dove puoi anche contattarci per chiarire eventuali dubbi. Trovi tutte le altre opzioni di contatto alla Pagina Contatti di questo sito. Grazie!

Torna in alto